Supertigre G20 un micromotore d’altri tempi

Il Supertigre G20/23 un pezzo di storia dell’aeromodellismo

motore supertigre g20 metre viene azionato al bancoUn motore Supertigre G20 vecchio di 9 lustri. L’ho visto spuntare al campo di volo lucidato a dovere per essere rimesso in moto al banco di prova.

Ricordo perfettamente che avevo meno di dieci anni quando mi hanno regalato il primo Supertigre G20 da montare su un modello vcc. Vcc = volo vincolato circolare, e precisamente lo “Scoiattolo“.

Era proprio il Super Tigre G20 glow, con carburatore… In effetti per un vincolato circolare non era necessario il carburatore rc ma solo un polverizzatore a tubo venturi con spillo del massimo, come si sà molto spesso i negozianti cercano di vendere ai meno esperti quello che hanno in bottega. Il motore all’epoca era molto conosciuto ed utilizzato, una delle serie più apprezzate era quella del G20 del 1970 che veniva prodotto da 2.5cc, 3.0cc e 3.7cc. Per meglio descrivere quei tempi è utile un articolo in lingua inglese dedicato proprio al progettista dei motori Supertigre che potrete trovare a questo indirizzo Jaures Garofali.

I micromotori glow vintage alla riscossa

Sono moltissimi i modellisti che collezionano micromotori vintage. Dei veri pezzi da museo realizzati artigianalmente con maestria e con mezzi all’epoca davvero limitati. Il G20 era un motore molto diffuso nulla a che vedere con i veri old time di derivazione artigianale.

Ciò nonostante il Supertigre G20/23 messo a punto faceva il suo sporco lavoro portando su modelli che neppure immaginate. La casa produttrice consigliava un’elica 10×4 su un modello rc a basso carico alare. Forse per qualcuno sembrerebbe eccessiva rapportata al motore ma in alcuni casi era utilizzabile anche con eliche sovradimensionate per la potenza espressa. Questa è una caratteristica di tutti i motori di questa categoria come ad esempio del Supertigre G90.

Soprattutto quando, in funzione di alcuni modelli a basso carico alare, si voleva contenere la velocità. In altri di diverso genere ad esempio per il vcc venivano montate eliche come la 8×4, 8×6 e la 9×4. Per questo ho messo una foto di questo motore ed un video della prova. La miscela consigliata dai più era la 25% ricino e 75% metanol. Il nitrometano era per pochi … 🙂

Potrebbe sembrare poca cosa, ma per un attimo ho fatto un salto all’indietro nel tempo. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.